Chat with us, powered by LiveChat bubble planet cc-visa cc-mastercard cc-amex control_point phone language mail_outline public

News

18 Agosto 2021

LE SFIDE DELLA TRADUZIONE MEDICA DURANTE UN’EMERGENZA SANITARIA MONDIALE

 

La traduzione medica è un tipo di traduzione specialistica applicata all’ambito sanitario, chimico, farmaceutico e scientifico. Si tratta di un’attività altamente regolamentata, che richiede grande precisione a causa della natura delicata dei contenuti trattati: una traduzione sbagliata potrebbe infatti compromettere la salute di un paziente, il lavoro di un professionista sanitario o i risultati di una ricerca scientifica. Ciò significa che l’estrema accuratezza della forma e del contenuto di un testo è una condizione necessaria per la buona riuscita del lavoro di un traduttore medico.

Cosa succede, però, quando si presentano situazioni fuori dall’ordinario, come l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo a causa della pandemia di Covid-19? Fornitori di servizi linguistici, mediatori, interpreti e traduttori si trovano ad affrontare una vera e propria sfida, rappresentata dalla mole di informazioni e ricerche scientifiche che si basano su nuovi concetti e terminologie specialistiche: dati di importanza cruciale che devono essere comunicati a medici e pazienti parlanti diverse lingue.

 

Coronavirus e traduzione medica: un’epidemia di informazioni

Per farsi un’idea delle sfide che il settore della traduzione medica si è trovato ad affrontare a causa della pandemia, basta pensare all’enorme quantità di informazioni derivanti dalle ricerche e sperimentazioni mediche sul nuovo virus, le quali hanno bisogno di essere trasmesse sia agli esperti del settore sia ai pazienti, il tutto con relativa urgenza (si tratta dopotutto di un’emergenza sanitaria su scala mondiale). A ciò si aggiunge la miriade di nuove parole e concetti legati alla pandemia, a partire da questioni di morfologia come il genere del nome Covid-19, fino alla traduzione degli hashtag come #iorestoacasa, e alla resa di neologismi come il tedesco “Coronaspeck” (che indica i chili di troppo derivanti dall’immobilità forzata del lockdown). Una vera e propria epidemia di informazioni che si diffondono attraverso lingue e mezzi di comunicazione diversi, e che sottolinea quanto sia importante affidarsi a professionisti della traduzione medica quando si intende comunicare in maniera efficace, tutelando così la salute e la sicurezza dei pazienti e dei lavoratori del settore.

 

Le sfide e le difficoltà della traduzione medica

L’accuratezza linguistica e contenutistica in una traduzione medica è un aspetto irrinunciabile, anche quando si deve lavorare con tempi piuttosto ristretti, come spesso accade in situazioni di emergenza che richiedono una diffusione immediata di informazioni di importanza cruciale. Sono molti gli aspetti insidiosi della traduzione medica, i quali, se gestiti in maniera poco professionale, possono portare ad errori che metterebbero a repentaglio la salute dei pazienti e la sicurezza dei professionisti sanitari. Basta pensare alle conseguenze che potrebbe avere la traduzione errata di un manuale d’istruzioni per l’impianto di una protesi, o un errore di trascrizione del dosaggio di un medicinale; a rappresentare ulteriori difficoltà per i traduttori medico-scientifici sono anche l’enorme mole di abbreviazioni e sigle, o la frequente comparsa di neologismi, i quali seguono il costante progresso della ricerca scientifica e rendono obsoleta altra terminologia del settore.

 

A chi affidare una traduzione medica?

A questo punto è lecito chiedersi: perché non affidare le proprie traduzioni scientifiche a un medico? Rivolgersi a un professionista in ambito sanitario garantisce senza ombra di dubbio l’accuratezza contenutistica, ma al contempo potrebbe causare delle lacune sul piano della trasmissione del messaggio. Un testo curato da un medico senza esperienza nel campo della traduzione o della mediazione linguistica potrebbe contenere terminologia di difficile comprensione per chi non è del settore, o potrebbe risultare poco scorrevole e causare equivoci, mentre la comunicazione tra medico e paziente (come anche quella tra comunità scientifica e professionisti sanitari) dovrebbe essere diretta, chiara, immediata e priva di barriere di qualsiasi tipo.

Tradurre efficacemente un testo medico vuol dire rendere accessibili e fruibili informazioni di importanza vitale, che potrebbero fare la differenza sia in un contesto di emergenza sanitaria come quella vissuta in seguito alla diffusione del Covid-19, sia nella vita di tutti i giorni. Per questo motivo è consigliabile affidarsi a un traduttore professionista, che abbia non solo un’eccellente padronanza della lingua di partenza e di quella di arrivo, ma anche delle adeguate competenze tecnico-scientifiche nel settore medico di riferimento. Il team di consulenti linguistici e project manager di Translation Agency può aiutarti a trovare il professionista più adatto alle tue esigenze, per assicurarti una comunicazione diretta e sicura anche se il materiale che necessita di essere tradotto è di natura fortemente specialistica. Siamo sempre a tua disposizione: ti basta contattarci per richiedere una consulenza ad hoc.

Tutte le news

Translation Agency
è una struttura flessibile
che sa adattarsi rapidamente
ad ogni esigenza del cliente

Chiedici un preventivo

Unilingue Euatc Confindustria servizi innovativi e tecnologici Federlingue

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.