Chat with us, powered by LiveChat bubble planet cc-visa cc-mastercard cc-amex control_point phone language mail_outline public

News

30 Luglio 2021

TRADUZIONE PER SITI DI E-COMMERCE: COME PUÒ AIUTARE IL TUO BUSINESS

 

Il marketing di prodotti e servizi ha subito cambiamenti radicali dall’entrata in gioco di Internet e delle nuove tecnologie digitali, dando vita a uno dei fenomeni più significativi dell’era informatica: l’e-commerce. I negozi virtuali permettono alle aziende che decidono di sviluppare portali di vendita online di raggiungere la propria clientela ben al di là degli orari di apertura e dei confini geografici, soprattutto se il sito e-commerce in questione dispone di un’interfaccia multilingue.

È facile quindi comprendere l’importanza della traduzione per il tuo sito e-commerce: possedere un’interfaccia multilingue significa poter accedere a nuovi mercati e potenziali clienti, i quali saranno più portati ad acquistare un prodotto o servizio se questo viene descritto e recensito nella loro lingua madre.

Nell’era della globalizzazione e della digitalizzazione, allestire un marketplace online è un’operazione relativamente facile. Grazie a strumenti come Woocommerce, Shopify e WordPress, è possibile sviluppare un negozio virtuale in tempi estremamente brevi. Tuttavia è fortemente consigliato procedere seguendo un’adeguata strategia di localizzazione dell’interfaccia e dei contenuti del sito, al fine di assicurare un risultato professionale, che renda la navigazione multilingue del portale facile ed immediata sia da desktop che da dispositivi mobili.

Un’appropriata traduzione del tuo sito e-commerce può portare a risultati quali l’aumento del traffico sul sito web, migliori tassi di conversione e infine la crescita del fatturato. Internazionalizzare il tuo business grazie a un marketplace multilingue, però, non è un gioco da ragazzi: vediamo insieme quali sono gli errori da evitare quando si sviluppa una strategia di localizzazione.

 

Traduzione per siti di e-commerce: gli errori da evitare

 

1).Scelta della lingua

Secondo “Se non si legge, non si acquista” della CSA Research, il 75% degli utenti preferisce fare acquisti online su siti in lingua madre. Ovviamente questo dato non comporta che nel tuo settore specifico sia necessario tradurre il sito in più lingue di destinazione: fa parte della localizzazione dei contenuti individuare il proprio pubblico target e decidere se conviene rivolgersi ad esso nella lingua madre o in inglese.

 

2).Non rivolgersi un esperto

Affidarsi a risorse interne all’azienda che parlano le lingue in cui intendi tradurre il tuo negozio online è una scelta allettante sul piano economico, ma che può rivelarsi fallimentare e controproducente se le conoscenze della persona degli impiegati a cui affidiamo l’incarico si rivelano inadeguate. Meglio affidarsi a un traduttore freelancer o a un’agenzia di traduzione: ricorda che un professionista traduce solo nella propria lingua madre e questo rappresenta un fattore indispensabile per la localizzazione dei contenuti.

 

3). Ignorare il contesto culturale

Quando si cerca di trasferire un business in una nuova area geografica, bisogna ricordare che Paesi diversi hanno mercati con esigenze e aspettative diverse, legate alla propria cultura. Ignorare questo aspetto può rendere inadeguata la strategia di marketing adottata dalla tua azienda: bisogna tenere a mente che la traduzione di un sito e-commerce non è solo un atto linguistico, ma anche culturale.Non basta infatti limitarsi a una traduzione letterale e ben fatta del contenuto nella lingua di partenza, serve localizzare il contenuto in base alla cultura, alle tradizioni, a come realmente parla la gente, al modo in cui ci si riferisce al tuo tipo di prodotti nella lingua di destinazione.

 

4). Non tenere in considerazione la SEO

L’indicizzazione e il posizionamento sono due aspetti fondamentali per assicurare una buona presenza online del proprio e-commerce (ovvero per renderlo “trovabile” in rete). Tradurre e localizzare i contenuti spesso non basta, perché ogni lingua ha bisogno di una particolare strategia SEO basata sulle parole chiave più ricercate in un determinato contesto culturale e geografico.

 

Per un’azienda che punta alla globalizzazione del proprio business e al lancio su mercati internazionali, tradurre il proprio sito e-commerce è un’operazione indispensabile. Per aumentare il traffico sul negozio online e di conseguenza il fatturato. Per evitare di commettere gli errori che ti abbiamo elencato, i maggiori brand internazionali che hanno un’importante presenza online si affidano a servizi di traduzione e localizzazione multilingue come quelli offerti da Translation Agency. Il nostro team di consulenti linguistici e project manager saprà consigliarti la strategia adatta per tradurre il tuo sito e-commerce. Siamo sempre a tua disposizione: ti basta contattarci per richiedere una consulenza ad hoc.

Tutte le news

Translation Agency
è una struttura flessibile
che sa adattarsi rapidamente
ad ogni esigenza del cliente

Chiedici un preventivo

Unilingue Euatc Confindustria servizi innovativi e tecnologici Federlingue

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.